Disney+ con pubblicità, l’abbonamento diventa più economico?

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on telegram
disney+ pubblicità

Dopo Netflix anche Disney+ si prepara ad aumentare i prezzi, creando nuove tipologie di abbonamento. Per calmare i malumori arriva la possibilità di usufruire di un piano base con pubblicità. Si è spesso parlato di un costo agevolato per questo nuovo abbonamento Disney+ con pubblicità, ma sarà realmente così?

Potrebbe interessarti anche: Il documentario “Topolino: la storia di un topo” in arrivo su Disney+

Disney+ Basic

Dal 8 dicembre negli Stati Uniti saranno disponibili due tipologie di abbonamento: Basic e Premium. Il Premium consentirà di fruire dei contenuti senza le interruzioni pubblicitarie e permetterà il download. Il prezzo di questo piano d’abbonamento sarà di 10,99 dollari, tre dollari in più della cifra attuale. Gli utenti che attualmente si trovano a pagare 7,99 dollari potranno evitare l’aumento sottoscrivendo il piano Basic, ovvero accedendo a Disney+ con pubblicità.

Disney+ pubblicità

Il piano Basic non permetterà il download dei contenuti e prevederà delle interruzioni pubblicitarie, di cui però non è ancora chiara l’entità (probabilmente con spot prima dell’avvio del contenuto e durante la visione). Più che uno sconto ci troviamo di fronte a un depotenziamento del servizio attuale.

Al momento il piano Basic sembrerebbe gravare sugli abbonati storici più che incentivare l’arrivo di nuovi utenti. Chi non si abbonava a causa del costo del servizio non sarà di sicuro tentato da un abbonamento ugualmente costoso ma meno performante. Chi è già abbonato si trova invece di fronte alla scelta di mantenere il piano base con i nuovi limiti o aumentare ulteriormente la spesa.

Disney+ con pubblicità anche in Italia?

Presumibilmente il costo dell’abbonamento varierà anche nel nostro Paese ma non è chiaro se l’aumento ricalcherà perfettamente quanto avvenuto negli USA. Al momento le uniche differenze fra i due abbonamenti sono quelle viste in precedenza, non è però detto che le cose non cambieranno. Il piano Premium potrebbe infatti puntare a quanto visto con gli accessi Vip. La pubblicazione anticipata dei contenuti per i soli utenti Premium è infatti uno dei possibili incentivi che la Disney Company potrebbe mettere in atto per spronare gli utenti verso il piano d’abbonamento più costoso.

Potrebbe interessarti anche: A novembre su Disney+ e Star: Come per Disincanto, Topolino e Willow

Maria Concetta Spampinato

Immagini: Disney

Fonti: Repubblica

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on telegram

Ultimi articoli

Articoli correlati

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.

Le opinioni espresse dai singoli autori negli articoli sono a titolo personale e non rappresentano in alcun modo il pensiero dello staff di Ventenni Paperoni.

Tutto il materiale eventualmente coperto da copyright utilizzato è usato per fini educativi ai sensi dell’art. 70 della legge 633/41 sul diritto d’autore. Qualora i titolari volessero rimuoverli possono comunicarlo via e-mail e provvederemo subito alla conseguente rimozione o modifica.

E-mail: redazione@ventennipaperoni.com