Il produttore dei Simpson parla del finale della serie e del rapporto con Disney

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Dopo l’inaspettato incontro tra Homer e Pippo durante il corto “Plusaversary” in occasione del Disney Plus Day, il produttore esecutivo de “I Simpson” Al Jean ha svelato alcune succose novità al magazine britannico Digital Spy. Jean, sceneggiatore della serie tv sin dal 1989, ha parlato del rapporto con la casa madre Disney e della sua ipotesi sul finale del popolare cartoon. Notizie che hanno provocato qualche paura nei fan dello show, giunto da poco alla trentatreesima stagione.

Simpson Topolino
Simpson “topolinizzati”

Potrebbe interessarti anche: Pippo incontra Homer: arriva il crossover che non sapevamo di volere

Il finale della serie

Al Jean, già qualche tempo fa, aveva ipotizzato un finale per la serie che si riallacciasse al primo episodio del 1989 “Un natale da Cani” (“Simpsons Roasting on an Open Fire“). Nelle prime battute della puntata pilota de I Simpson, facilmente recuperabile su Disney Plus, la famiglia gialla più famosa di sempre stava ritornando da un concorso a premi nel periodo natalizio. L’episodio poi portava all’ingresso in famiglia di Piccolo Aiutante di Babbo Natale, il levriero di proprietà di Bart.

Simpson Topolino
Chi ha visto “Plusaversary” sa

Loop perpetuo

L’idea del produttore esecutivo della serie Al Jean era di concludere le avventure de I Simpson riportando tutti i componenti della famiglia proprio a quel concorso a premi, ricreando una sorta di loop perpetuo tra l’ultimo e il primo episodio della serie e dando l’impressione che il cartoon non avesse un vero e proprio finale. Jean, inoltre, ha anche accennato al rapporto con la Walt Disney Company e sulle conversazioni avute durante l’acquisizione di tutti i prodotti a marchio Fox Corporation da parte del colosso mondiale.

Simpson Topolino
Simpson Collections

Il rapporto con la Disney

Se qualche fan potrebbe aver avuto idea di censure o veti da parte della Disney nella messa in onda degli episodi de I Simpson, dopo le parole di Al Jean si dovrà sicuramente ricredere. “Quando ci hanno comprato”, ha spiegato il produttore esecutivo, “ci hanno semplicemente detto: ‘Sappiamo chi siete, continuate a essere così’, e lo abbiamo fatto”. Ma ci sono anche altre notizie positive da questa inaspettata collaborazione: “Ora abbiamo altri 120 milioni di spettatori e siamo primi nei trend di Disney Plus sia in America che nel Regno Unito, che sono le uniche due classifiche che vedo”, ha spiegato infine Al Jean.

Potrebbe interessarti anche: La Disney censurerà i Simpson?

Davide Paolino

Fonte: Disney Television Animation News, digitalspy
Immagini: ©Disney ©Fox

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Ultimi articoli

Articoli correlati

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.

Le opinioni espresse dai singoli autori negli articoli sono a titolo personale e non rappresentano in alcun modo il pensiero dello staff di Ventenni Paperoni.

Tutto il materiale eventualmente coperto da copyright utilizzato è usato per fini educativi ai sensi dell’art. 70 della legge 633/41 sul diritto d’autore. Qualora i titolari volessero rimuoverli possono comunicarlo via e-mail e provvederemo subito alla conseguente rimozione o modifica.

E-mail: redazione@ventennipaperoni.com