Cavazzano: “Zerocalcare e la sua voglia di disegnare nata anche grazie a una mia storia”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Da molti giorni non si parla d’altro: Strappare lungo i bordi, la serie originale Netflix realizzata da Zerocalcare, per alcuni è già un fenomeno cult. È salita in cima alla Top 10 della piattaforma streaming ed è destinata, probabilmente, a rimanerci ancora per molto.
Il maestro Giorgio Cavazzano, in un’intervista a Today.it, ha commentato il tormentone del momento e ha rivelato anche un’interessante retroscena. Una sua storia del 1991 ha ispirato l’autore italo-francese Michele Rech, in arte Zerocalcare, a diventare fumettista.

Potrebbe interessarti anche: Non solo Topolino: a novembre le carte napoletane e il calendario di Cavazzano

Il parere di Cavazzano su Strappare lungo i bordi

Strappare lungo i bordi

«Se penso al futuro del fumetto mi viene in mente Zerocalcare. Mi piace molto, è un amico, ho appena visto il suo ultimo lavoro, Strappare Lungo i Bordi, e mi è piaciuto molto, ma Calcare mi piace sempre».

Cavazzano non si limita a esprimere parole di elogio sull’ultimo lavoro del collega.
Aggiunge anche una dichiarazione molto forte, ovvero che Zerocalcare è il futuro del fumetto. Si tratta ovviamente di un parere personale, ma se a dirlo è Cavazzano, che ha rivoluzionato il fumetto italiano e non solo, bisognerà credergli.

Potrebbe interessarti anche: Topolino Metal Edition: il nuovo volume sarà dedicato a Tito Faraci

L’aneddoto: la storia che ha ispirato Zerocalcare

L’intervista a Cavazzano termina con il racconto di un aneddoto:


Zerocalcare spesso mi raccontava che la sua voglia di disegnare era nata grazie a una mia storia: Topolino e il mistero della voce spezzata. Era la storia di un rapimento, un’indagine di Topolino insieme a Minni, ma a colpire Michele non è stata tanto la storia, quanto un’immagine. La prima pagina di questo fumetto, che aveva un inizio diverso dal classico disneyano: una macchina in primo piano sulla strada e i tratti decisi di una pioggia battente.

Topolino e il mistero della voce spezzata
Prima pagina di “Topolino e il mistero della voce spezzata, storia di Silvano Mezzavilla disegnata da Giorgio Cavazzano

Zerocalcare nei fumetti Disney

Non dimentichiamo che Zerocalcare ha persino avuto modo di contribuire, con due illustrazioni, al mondo Disney. La prima risale al 2014 e festeggiava gli 80 anni di Paperino; la seconda è invece del 2015 e celebrava il ritorno di PK.

Zerocalcare Disney
A sinistra l’illustrazione del 2014 per gli 80 anni di Paperino; a destra quella del 2015 che celebra il ritorno di PK

Potrebbe interessarti anche: In arrivo un diabolico piano criminale: Trema… Topolino!

Cavazzano si aggiunge dunque alla lunga lista di sostenitori di Zerocalcare. Ma allo stesso modo possiamo aggiungere quest’ultimo tra coloro che grazie all’arte di Cavazzano hanno abbracciato successivamente la Nona Arte.
Chissà se in futuro avremo modo di ammirare nuovi contributi di Zerocalcare per il mondo Disney.
Non ci resta che sperare, godendo nel frattempo delle opere finora sfornate.
Strappare lungo i bordi è solo l’ultimo di una lunga serie, e se non avete ancora guardato questa serie, vi consigliamo spassionatamente di farlo. Non ve ne pentirete!

Roberto Caruso


Fonti: Today.it
© Immagini: Disney, Netflix, Panini Comics, Zerocalcare

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Ultimi articoli

Articoli correlati

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.

Le opinioni espresse dai singoli autori negli articoli sono a titolo personale e non rappresentano in alcun modo il pensiero dello staff di Ventenni Paperoni.

Tutto il materiale eventualmente coperto da copyright utilizzato è usato per fini educativi ai sensi dell’art. 70 della legge 633/41 sul diritto d’autore. Qualora i titolari volessero rimuoverli possono comunicarlo via e-mail e provvederemo subito alla conseguente rimozione o modifica.

E-mail: redazione@ventennipaperoni.com