Pippo incontra Homer: arriva il crossover che non sapevamo di volere

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

È successo, è finalmente accaduto, lo stavamo tutti aspettando sin da Marzo 2019, da quando la Walt Disney Company versò 71 miliardi di dollari per acquisire la FOX e ovviamente tutto il suo catalogo. Comprese le avventure di una strana famiglia di colore giallo: I Simpson, la serie tv più longeva di sempre che ci ha accompagnato nel corso degli ultimi 33 anni. E l’incontro da tutti auspicato sta per accadere: Pippo incontra Homer nel corto “Plusaversary” visibile dal 12 Novembre per il Disney Plus Day.

Simpson Disney
L’annuncio dei Simpson dopo l’acquisizione della Disney

Un amore che dura da decenni

Da sempre, infatti, negli episodi dei Simpson si possono trovare rimandi o citazioni a film e cartoni animati della Disney. Il frame sovrastante rappresenta il corto con cui Matt Groening annunciò l’acquisizione della Fox da parte della multinazionale Disney. Solo dall’immagine si possono notare i piccoli riferimenti satirici all’operazione: i cappelli di Topolino, indossato a fatica da Marge e rifiutato poi da Bart, la foto di Rupert Murdoch, capo della Fox, nel cestino e le statue di Darth Vader e Bob Iger, esponenti di spicco entrambi di due grandi imperi. Insomma un piccolo preludio a ciò che succederà nell’incontro storico del 12 novembre tra Homer e Pippo.

Potrebbe interessarti anche: Disney censurerà I Simpson?

Simpson presentano Disney+
I Simpson in tutte le sfaccettature di Disney+
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

Ispirazione costante

Nel corso delle trentatré stagioni finora trasmesse dei Simpson ci sono stati molti episodi che hanno parlato, nel bene e nel male, del mondo Disney e Pixar. Mettendo da parte le ovvie parodie dei cartoni animati classici, tra cui Biancaneve, Toy Story, Ratatouille, la famiglia gialla ha visitato proprio il parco a tema di Orlando. Lo scopriamo solo grazie a una foto ricordo in cui Pippo trattiene Homer mentre Topolino gli assesta qualche pugno (e Bart guarda ammirato). In un altro episodio lo stesso Homer prova a entrare a Disney World scavalcando un muro spinato, ma viene fermato dalle guardie del parco dopo essere state avvertite nientedimeno che dalla voce di Topolino stesso.

Bart incontra Loki
The Good, the Bart and the Loki

Le influenze Marvel (e non solo)

Ed era ovvio che con l’acquisizione della Marvel da parte della Disney anche le parodie dei Simpson sul mondo dei supereroi avrebbero avuto un’impennata non da poco, d’altronde fanno ormai tutti parte dello stesso brand. E proprio sulla piattaforma streaming possiamo trovare un corto dedicato alla miniserie “Loki” con tutti i personaggi dei Simpson alle prese con i loro nuovi poteri da supereroi. Insomma, le premesse per questo straordinario incontro tra Pippo e Homer ci sono tutte.

Homer e Pippo
Homer e Pippo

La trama di “Plusaversary”

Dalle prime indiscrezioni, la trama di Plusaversary verterà su una festa enorme organizzata nella sempreverde Spingfield in occasione del Disney Plus Day del 12 Novembre. Una festa che prevede la presenza dei vari personaggi posseduti dalla Casa di Topolino, di tutti gli abitanti della città (e magari di qualche canzone di pieno stile Disney) ma non di Homer che si ritroverà costretto ad affogare i dispiaceri del mancato invito rifugiandosi nella taverna di Boe. Nel locale, intento a bere una gazzosa, troverà il cane parlante più famoso del mondo: Pippo, e lì i due entreranno in contatto come mai è successo prima d’ora. Ne vedremo delle belle.

Potrebbe interessarti anche: Olaf presents, Ciao Alberto e altre novità a novembre con il Disney+ Day

Davide Paolino

Fonte: Disney Television Animation News
Immagini: ©Disney ©Fox

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Ultimi articoli

Articoli correlati

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.

Le opinioni espresse dai singoli autori negli articoli sono a titolo personale e non rappresentano in alcun modo il pensiero dello staff di Ventenni Paperoni.

Tutto il materiale eventualmente coperto da copyright utilizzato è usato per fini educativi ai sensi dell’art. 70 della legge 633/41 sul diritto d’autore. Qualora i titolari volessero rimuoverli possono comunicarlo via e-mail e provvederemo subito alla conseguente rimozione o modifica.

E-mail: redazione@ventennipaperoni.com