Mickey e l’Oceano Perduto: ancora difetti. In arrivo la terza ristampa

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Mickey e l’Oceano Perduto sembra un albo maledetto. Scherzi a parte, le vicissitudini legate alla distribuzione della versione italiana dell’avventura firmata da Denis-Pierre Filippi e Silvio Camboni continuano senza sosta.

Come in una sceneggiatura che ha per protagonisti Macchia Nera o Mr. Vertigo le trappole sono sempre dietro l’angolo. Ma arriviamo all’ultimo colpo di scena.

Potrebbe interessarti anche: Mickey tra medioevo e magia: il nuovo albo Glénat è un fumetto fantastico

mickey mouse e l'oceano perduto

Ricorderete certamente che già la prima edizione aveva avuto non pochi problemi. La carta sulla quale era stata stampata infatti non rendeva merito al pregio delle tavole. Le immagini risultavano troppo scure facendo così perdere gran parte della bellezza del lavoro svolto dagli autori.

Dopo le segnalazioni e le lamentele di coloro che avevano acquistato la prima pubblicazione si era quindi deciso di ristampare l’albo procedendo anche alla sostituzione gratuita delle copie fallate. Proprio qualche giorno fa vi avevamo spiegato come fare per ottenere una copia priva di errori.

Mickey e l’Oceano Perduto, seconda ristampa fallata, in arrivo la terza

Ecco che quindi arriviamo all’ennesimo intoppo. Anche la ristampa non è esente da errori ma anzi gli errori appaiono anche più evidenti. Il problema questa volta non riguarda la carta ma i caratteri di stampa. A rendere impossibile la lettura di Mickey e l’Oceano Perduto è infatti un errore tipografico.

Un errore di codifica del testo ha infatti reso impossibile la corretta stampa di alcune “legature“. In tipografia le legature riguardano l’unione di due lettere in un unico glifo e di solito rimpiazzano due caratteri che condividono dello spazio. Ovviamente il testo così come si presenta risulta difficilmente leggibile. Le parole del volume difettano infatti della legatura “fi”, provocando un curioso e straniante effetto agli occhi del lettore.

Mickey-e-l'Oceano-Perduto

Potrebbe interessarti anche: Le tavole in anteprima de Le Vacanze di Paperino: una storia muta

Mickey-e-l'Oceano-Perduto

Topolino Magazine in una sua comunicazione ufficiale sui propri canali social annuncia il disguido con un pizzico di ironia:

[…] in Autunno si sa… piove sempre sul bagnato! Dobbiamo comunicarvi, purtroppo, che per un inconveniente tecnico di stampa indipendente dall’editore, il volume appena ridistribuito sarà ritirato dal mercato. Stiamo provvedendo a programmare un’altra ristampa ma siate clementi: i tempi di stampa si sono attualmente molto allungati per i problemi produttivi e logistici causati dalla situazione che tutti stiamo vivendo.

Il magazine annuncia inoltre che la prossima settimana ci saranno delle live streaming sulla pagina Facebook in cui gli utenti potranno confrontarsi direttamente con Silvio Camboni.

La terza ristampa sarà esente da errori? Sembrerebbe che la seconda ristampa sarà gratuitamente sostituita come era accaduto per la prima. Rimaniamo in attesa di sviluppi.

Francesca Arca

foto: ©Panini Disney

fonte: Topolino Magazine, Papersera

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Ultimi articoli

Articoli correlati

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.

Le opinioni espresse dai singoli autori negli articoli sono a titolo personale e non rappresentano in alcun modo il pensiero dello staff di Ventenni Paperoni.

Tutto il materiale eventualmente coperto da copyright utilizzato è usato per fini educativi ai sensi dell’art. 70 della legge 633/41 sul diritto d’autore. Qualora i titolari volessero rimuoverli possono comunicarlo via e-mail e provvederemo subito alla conseguente rimozione o modifica.

E-mail: redazione@ventennipaperoni.com