L’Oroscopoga di ottobre: che anatra sei?

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Qual è l’animale che starnazza, passa molto tempo nell’acqua e ha un folto piumaggio? Esatto, l’ippop… ehm, certo, intendevo l’anatra! Sono Paperoga, massimo esperto di astronomia di tutti i tempi nonché biologo dal fascino indiscreto. Per l’Oroscopoga di ottobre, le stelle mi hanno chiesto di raccontarvi cosa vi attende. Per motivi inspiegabili, mi hanno anche ordinato di associare a ogni segno una diversa specie di anatra: detto fatto!

Ariete: Anatra domestica

oroscopoga ottobre ariete

Ciao a tutti amici dell’Ariete, o per meglio dire… quack! L’anatra che vi rappresenta è l’anas domesticus, per gli amici anatra domestica. Un animale che apprezza la compagnia delle persone, insomma che ama socializzare! Questo mese siate aperti nei confronti degli altri e vedrete che le sorprese piacevoli non mancheranno!

A dispetto delle apparenze, quando nuota è sicura di sé ed elegante, pronta a sfilare nell’acqua esattamente come fate voi nel traffico cittadino, in attesa di tornare nella vostra casetta accogliente. Udite, udite, questo uccello mangia di tutto: pesci, insetti, verdure, cereali… insomma, l’estate è finita, bando alla prova costume! Una bella pizza è quello che ci vuole!

Toro: Anatra Alabio

oroscopoga ottobre toro

Cari amici del Toro, siamo arrivati a ottobre, il mese delle zucche vuote. Ehm… non iniziate a beccare contro lo schermo: non parlo di voi ma delle festa di Halloween! L’anatra che fa per voi è l’alabio, pennuto che arriva a produrre ben 17 uova al mese, l’ideale per certi scherzetti (io non vi ho detto niente). Ciò che conta è riuscire a volar via… pardon, scappare. Siete abituati a rimanere con le palme per terra, ma questo non significa che non possiate alleggerirvi e svagarvi un po’! Insomma, dedicate questo mese al divertimento e non ve ne pentirete!

Gemelli: Dendrocygna bicolor

oroscopoga ottobre gemelli

Gemellini miei, questo mese le stelle suggeriscono per voi la Dendo… Rendro… Brendo… vabbè insomma il titolo lo vedete: siginifica “cigno arboreo”(ma non per questo potete sentirvi giustificati a farvi passare per cigni) ed è solo la prima di una serie di cugine che le stelle hanno associato ai segni che seguiranno.

(Anatre cugine tra loro, dove l’ho già sentita?)

In ogni caso, in famiglia siete i più rumorosi, tanto che in Messico vi hanno simpaticamente ribattezzato “piagnoni”. Il consiglio per il mese non può quindi che essere quello di lamentarvi meno. Rimboccatevi le penne e mettetele in mostra: sono addirittura di due colori, come il vostro umore multiforme. Ora che arriva ottobre e farà buio prima, avrete meno ore di sole per pavoneggiarvi: sfruttatele. Che qui tra cigni e pavoni non ci sto più capendo nulla.

Cancro: Dendrocygna eytoni

oroscopoga ottobre cancro

Quando suonavo il blues in Arizona, il mio nome d’arte era Tony Duck. Nel leggere il nome dell’anatra che vi ho associato, amici del segno del Cancro, ripenso a quei giorni. D’improvviso mi sono sentito come se qualcuno mi stesse chiamando…

Ma non parliamo di me: siete voi i veri protagonisti qui. Protagonisti anche dello zodiaco. Ottobre infatti vi sorride: sarà un mese di grandi successi, conquiste amorose, soddisfazioni. Cercate solo di non approfittarne, e siate gentili con i segni meno fortunati! Fidatevi delle persone che vi sono care – e, a proposito, vi inviterei a non mettere in dubbio le mie avventure da bluesman! Quasi dimenticavo: l’anatra di cui dicevo più su si chiama Dendrocygna eytoni. Uh? Qualcuno mi ha chiamato?

Leone: Anatra fischiatrice indiana

oroscopoga leone

Anche questo mese le stelle non sono particolarmente benevole. “E quando lo sono mai state?”, direte voi. Avete ragione, forse i vostri antenati hanno ruggito troppo forte verso gli astri, che se ne sono risentiti. Il mese che vi aspetta sarà assolutamente ordinario: niente di catastrofico… se non foste Leoni! Per voi invece, una vera tragedia: l’ordinarietà la fuggite come Dinamite Bla di fronte alla vasca da bagno. Non vi arrendete, e prendete esempio dall’Anatra fischiatrice indiana: cercate di farvi notare, richiamando l’attenzione in ogni modo, ad esempio con il vostro rumoroso fischio.

Forse il vostro momento migliore della giornata è la notte, in cui uscite a procacciarvi il cibo e per riscattarvi dall’anonimato del giorno. Sentirvi fischiare una o due volte può anche essere piacevole e curioso, ma se insistete troppo potreste infastidire gli altri membri dello stormo, e magari attirare qualche predatore…

Vergine: Dendrocygna arcuata

oroscopoga vergine

Gente del segno della Vergine, la vostra anatra è la Dendrocygna arcuata, conosciuta anche come fischiatrice vagabonda. Insomma, è un uccello nomade, a cui piace andare in giro finché non trova quello che gli piace. Come quest’anatra, amate il sole e non appena vedete una leggera pioggerellina vi rintanate nel vostro nido. Ma niente paura: anche in casa si riesce a trovare il modo per passare il tempo!

Ha anche la testa particolarmente dura, il che la rende molto simile a voi! Anche questo mese farete di tutto per avere ragione, senza darla vinta a quelle simpaticissime oche pronte a battibeccare su ogni argomento. Non vi resta che affrontare i prossimi giorni con la regalità che vi appartiene!

Bilancia: Dendrocygna guttata

oroscopoga bilancia

Care Bilance, per questo mese vi ho associati a… un’anatra piuttosto esotica. Le stelle mi rivelano che la Dendrocygna guttata vive nelle Filippine, in Australia e in posti del genere. Si tratta di un segnale chiarissimo: dovete prendere tre settimane di ferie e partire per cercare fortuna dall’altra parte del mondo! O, quantomeno, fate un giretto di un pomeriggio sui monti dietro casa.

Un consiglio per voi: siate sempre sinceri con gli amici, i vostri rapporti ne gioveranno. Anzi, voglio darvi il buon esempio e dirvi la verità. Non sono stati gli astri a dirmi della Dendrocygna guttata, ma Wikipedia. Nessuno è perfetto, no?

Scorpione: Dendrocygna arborea

oroscopoga scorpione

Pungenti ragazzi dello Scorpione, siete delle Dendrocygna arborea. A differenza delle altre anatre fischianti, siete dei tipi un po’ più riservati che fischiano solo alle persone che se lo meritano. In pratica solo quando qualcuno vi pesta le zampe o viene a citofonare sotto l’albero su cui avete nidificato per chiedervi il voto alle prossime elezioni. Tanto voi avete già raggiunto le Indie Occidentali, per cercare qualche bel fusto su cui appollaiarvi.

Il consiglio del mese è tenere duro, il periodo pastoso che state vivendo terminerà presto. Uscirete dalla palude in cui siete impanati per volare alto come le arboree, per raggiungere rami più alti. O se non vi piacciono gli alberi, pali della luce, antenne telefoniche, grattacieli, quello che vi pare!

Sagittario: Aythya valisineria

oroscopoga sagittario

Nome esotico, occhietti rossi, abitudini bellicose: non è che niente niente, amici del Sagittario, siete passati al lato oscuro della Forza? Le stelle questo mese vi accostano il grosso volatile nordamericano più comunemente noto (a chi?) come Moriglione Dorsotelato. Come questa imponente anatra, non state mai fermi, migrando e nidificando dove capita.

Fermatevi. Ragionate. Smettetela di trarre conclusioni affrettate e ascoltate quello che la vita vi sta dicendo (a meno che non parli in uzbeko, a quel punto potete farci poco). Prendete le vostre decisioni, ma ragionando e senza sprecare energie utili alla costruzione del nido. Altrimenti sarà un attimo fare la figura dei Moriglioni.

Capricorno: Marmaronetta angustirostris

capricorno

Amici del segno del Capricorno, non andrò a mentirvi: non so come si pronunci il nome dell’anatra che vi ho assegnato. Per fare prima, vi chiamerò semplicemente “EMME-A”: carino, no? Ma non perdiamoci in quisquilie, Emme-A: sarà un mese scoppiettante. Attenti a non mettere il becco in questioni che non vi riguardano: c’è una Bilancia già sul piede di guerra, e non vi conviene rischiare le penne.

Perfetto: il “Prontuario di Battute Papere” scritto da Pico mi è tornato utile per oggi. Posso ritenermi soddisfatto e andare a fare un bel bagno. Magari nel Mar Maronetta…

Acquario: Dendrocygna beccorosso

acquario

Cari Acquario, in ottobre molte anatre cominciano a fare le tende per località più calde, ma non voi. A voi l’autunno non dispiace: è un periodo in cui riprendete tutte le vostre attività e i vostri grandi progetti. Siete come la Dendrocygna beccorosso (il cui nome scientifico è proprio Dendrocygna autumnalis): in un mese che per altri segni è deprimente, voi vi distinguete tra gli altri pennuti con il vostro becco vermiglio.

Siete individui molto sociali e, cosa assai rara tra le anatre, siete molto fedeli a quelli che vi sono vicini. Ogni tanto fate un giretto fuori dal vostro stagno, altrimenti rischiate di perdervi la possibilità di fraternizzare anche con le altre anatre: un po’ di confronto vi farà bene!

Pesci: Dendrocygna viduata

pesci

Cari amici dei Pesci, voi siete delle Dendrocygna viduata. Come le viduate, amate l’acqua e possedete una natura doppia. Queste anatre infatti hanno una bella faccia bianca in aperto contrasto col colore del piumaggio. Le stelle suggeriscono di coltivare questa doppiezza e fare bel viso a cattivo gioco. EH COS-Come dite? Una viduata è entrata dalla finestra e mi ha assordato con i suoi fischi. E fai silenzio papera molesta o TI SPENNO!

Ehm, magari voi non siete così fastidiosi… Il consiglio del mese è che il mattino ha l’oro in becco. Puntate la sveglia e alzatevi all’alba, per coglierne tutte le sfuggenti possibilità, proprio come le Dendrocygna viduata. Magari con uno stormo di amici tanto pazzi da seguirvi.

Paperoga (Astrologo Certificato per CorrispondenzaTM)

Immagini © Disney – Panini Comics
Disegni di Sio

Potrebbe interessarti anche: L’APOCALITTICO OROSCOPOGA DEL 2021

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Ultimi articoli

Articoli correlati

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.

Le opinioni espresse dai singoli autori negli articoli sono a titolo personale e non rappresentano in alcun modo il pensiero dello staff di Ventenni Paperoni.

Tutto il materiale eventualmente coperto da copyright utilizzato è usato per fini educativi ai sensi dell’art. 70 della legge 633/41 sul diritto d’autore. Qualora i titolari volessero rimuoverli possono comunicarlo via e-mail e provvederemo subito alla conseguente rimozione o modifica.

E-mail: redazione@ventennipaperoni.com