In arrivo un nuovo albo Glénat: Le Vacanze di Paperino

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Il 6 ottobre uscirà nelle librerie francesi un albo speciale: Le Vacanze di Paperino, edito da Disney e Glénat. Ispirato ai cortometraggi degli anni Cinquanta, il volume è frutto della sceneggiatura di Frédéric Brrémaud e dei disegni di Federico Bertolucci. Ed è proprio lo stesso fumettista ad annunciare l’arrivo dell’albo con un post sui suoi social, nel quale spiega brevemente la genesi dell’opera.

La copertina Le vacanze di paperino
La copertina del volume

Cosa troveremo nel volume?

L’albo di Brrémaud e Bertolucci si ispira ai cortometraggi degli anni Cinquanta diretti da Jack Hannah, nei quali vediamo Paperino impegnato nel cercare relax in vacanza. La storia de Le Vacanze di Paperino parte quindi con una ricerca di pace e tranquillità. Il caos e i ritmi frenetici della città lo hanno infatti sfinito, al punto da decidere di fuggire verso un luogo pacifico, immerso nella natura. Ma, si sa, chi attira guai li trova anche in vacanza… Paperino avrà quindi a che fare con diversi inconvenienti, i quali porteranno a una serie di divertenti disavventure per il nostro Papero preferito. Insomma, tra scoiattoli dispettosi e orsi golosoni, neanche in vacanza ci si può rilassare!

La guerra dei popcorn
Paperino voleva solo rilassarsi…e invece…

Potrebbe interessarti anche: Un buffo viaggio nella Storia: Mickey attraverso i secoli

La genesi de Le Vacanze di Paperino

Descrivendo la genesi dell’albo, Federico Bertolucci spiega inoltre come mai Paperino sia per lui un personaggio fondamentale. Il fumettista racconta come il Papero sia un personaggio estremamente versatile, dai mille volti e sfumature, molto simile, per storia e carattere, a una persona reale (con un pizzico di sfortuna in più…). Ma non sono solo le vicissitudini quotidiane di Paperino a generare ammirazione in Bertolucci, bensì soprattutto le avventure in terre lontane, alla ricerca di tesori nascosti e città perdute (spesso trascinato da Zio Paperone). Bertolucci racconta infatti di essere cresciuto “seguendo” il nostro Papero preferito in tutte le spericolate imprese in giro per il mondo. Il fumettista aggiunge inoltre di voler omaggiare, con questo volume, il Maestro Carl Barks e i cortometraggi diretti da Jack Hannah, i quali sono stati fonte diretta d’ispirazione.

Paperino e l'orso humphrey
Paperino e Humphrey, l’orso golosone

Insomma, si preannuncia quindi un albo alquanto sfizioso, capace di farci tornare indietro nel tempo ai cortometraggi che ci hanno fatto divertire da bambini. Speriamo che, in seguito all’uscita del 6 ottobre in Francia, Le Vacanze di Paperino arrivi presto anche in Italia!

Potrebbe interessarti anche: 7 imperdibili storie di Paperino

Michael Anthony Fabbri

Fonti: Facebook, Glénat, Disney

Immagini: ©Disney, Glénat e aventi diritto

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Ultimi articoli

Articoli correlati

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.

Le opinioni espresse dai singoli autori negli articoli sono a titolo personale e non rappresentano in alcun modo il pensiero dello staff di Ventenni Paperoni.

Tutto il materiale eventualmente coperto da copyright utilizzato è usato per fini educativi ai sensi dell’art. 70 della legge 633/41 sul diritto d’autore. Qualora i titolari volessero rimuoverli possono comunicarlo via e-mail e provvederemo subito alla conseguente rimozione o modifica.

E-mail: redazione@ventennipaperoni.com