I due nuovi corti di Topolino: Fantasmi Domestici e Un Rifugio Incantevole

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Topolino e i suoi amici tornano su Disney+ con due cortometraggi animati rilasciati il 28 luglio 2021. Si tratta di Fantasmi Domestici (Houseghosts) e Un Rifugio Incantevole (The Enchanting Hut), rispettivamente l’undicesimo e il dodicesimo episodio della serie supervisionata da Paul Rudish Il Meraviglioso Mondo Di Topolino (ne avevamo parlato qui).

Cos’è Il Meraviglioso Mondo di Topolino?

La serie, in originale The Wonderful World of Mickey Mouse, è prodotta da Disney Television Animation ed è la prosecuzione dell’acclamata I Corti di Topolino, durata dal 2013 al 2019. Questo nuovo filone condivide con il precedente quasi tutto il cast di personaggi e doppiatori (a eccezione della defunta Russi Taylor, sostituita da Kaitlyn Robrock nei panni di Minni). Ogni episodio sfrutta un minutaggio maggiore, di almeno 7 minuti, contrariamente ai 3-4 minuti della serie passata: in questo modo le trame godono di un respiro più ampio e di ritmi meno frenetici.

Erano stati annunciati 20 episodi totali per questa prima stagione de Il Meraviglioso Mondo di Topolino, di cui 10 rilasciati nel corso dell’estate 2021. Ecco il nostro commento sui primi due corti di questo “pacchetto estivo”.

Potrebbe interessarti anche: 5 corti di Pippo da vedere su Disney+

Fantasmi Domestici (Houseghosts)

Nel primo cortometraggio assistiamo all’euforia dei concittadini di Topolino per la demolizione di una casa infestata. Sia l’abitazione che gli ectoplasmatici inquilini sono ripresi da quelli apparsi nel classico episodio Topolino e i fantasmi (Lonesome Ghosts), che potete ritrovare qui. Gli spettri, senza più una dimora da infestare, iniziano a vagare per la città, ma al buon Topolino si stringe il cuore: non può lasciare qualcuno senza un posto dove stare, nemmeno se si tratta di un fantasma!

Quando rivolge loro la parola, uno dei tre si volta infastidito. La sua faccia assume delle sembianze terrificanti, che richiamano per certi versi l’animatronic Hatbox Ghost dell’attrazione di Disneyland Haunted Mansion. Il nostro propone ai fantasmi di trasferirsi da lui fino a quando non avranno trovato una nuova casa. Il trio accetta ma, ben presto, Topolino rimpiange il suo atto di buon cuore: gli spettri mettono a soqquadro l’intera abitazione per renderla più congeniale ai propri gusti (non proprio allegri né rassicuranti).

La puntata continua con un carosello di riferimenti veramente gustosi. Segnaliamo gli scheletri danzanti della Silly Symphony The Skeleton Dance, altri spiriti della Haunted Mansion, la Samara di The Ring e poco più di un frame da The Scarecrow of Romney Marsh, conosciuto anche come Dr. Syn, Alias the Scarecrow. Non anticipiamo l’arguto e divertente finale.

Com’è Fantasmi Domestici?

La puntata risulta di notevole livello. Rudish e il suo team non si perdono in citazioni fini a se stesse, ma sfruttano l’ampio bacino audiovisivo Disney per produrre qualcosa di nuovo e, c’è da dirlo, fresco. Le soluzioni comiche ricalcano l’umorismo visto in questi anni nelle produzioni dell’animatore, risultando spiccatamente slapstick, con buone trovate a cavallo tra l’umorismo nero e il demenziale, senza mai scivolare negli estremismi à la Ren e Stimpy. Diretto da Ryan Gillis, l’episodio si attesta come uno dei migliori della serie, pur senza raggiungere quelle vette che avevamo visto, per esempio, in Solo per noi quattro, Una serata di musica disco o Avventura al supermercato.

Potrebbe interessarti anche: Horrifikland, la graphic novel arriva finalmente in Italia

Un Rifugio Incantevole (The Enchanting Hut)

Un Rifugio Incantevole è interamente basata su un’altra attrazione di Disneyland, la Enchanted Tiki Room, ispirata alla Polinesia. Il cortometraggio inizia con Topolino e Minni su un’isola deserta, in piena armonia con la flora e la fauna del luogo. L’equilibrio tuttavia è destinato a venire interrotto: un malvagio cumulonembo intende riversare sull’atollo la sua carica temporalesca. I due fidanzati provano a costruire un rifugio sotto il quale ripararsi, ma l’operazione è più complicata del previsto.

Anche in questo caso c’è qualche riferimento alla cultura pop. A un certo punto Minni si trasforma nel personaggio di un videogioco, aumentando persino di livello. Il suo aspetto “pixelloso” ricorda il design dei personaggi nel gioco Disney Crossy Road.

Com’è Un Rifugio Incantevole?

La puntata risulta un po’ debole nello sviluppo, ma comunque godibile. Le gag non possiedono la carica destabilizzante di cui sappiamo essere capace il team di Paul Rudish, attestandosi su un livello molto meno dirompente. Il finale, però, è davvero dolce e ricco di buoni sentimenti: l’episodio è quasi un diorama polinesiano, complici i meravigliosi sfondi, che sembrano colorati con dei pastelli a cera.

Aspettiamo nuovi episodi, che dovrebbero essere rilasciati nelle prossime settimane. Nel frattempo, parrebbe che la serie sia stata rinnovata per una seconda stagione.

Mattia Del Core

Immagini © Disney

Fonti

Tv Recap

Tutte le uscite di agosto su Disney+

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Ultimi articoli

Articoli correlati

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.

Le opinioni espresse dai singoli autori negli articoli sono a titolo personale e non rappresentano in alcun modo il pensiero dello staff di Ventenni Paperoni.

Tutto il materiale eventualmente coperto da copyright utilizzato è usato per fini educativi ai sensi dell’art. 70 della legge 633/41 sul diritto d’autore. Qualora i titolari volessero rimuoverli possono comunicarlo via e-mail e provvederemo subito alla conseguente rimozione o modifica.

E-mail: redazione@ventennipaperoni.com