Il corto Disney per i 95 anni dell’orsetto Pooh e della Regina Elisabetta II

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

95 anni non si compiono tutti i giorni e in questo caso i festeggiati sono una coppia piuttosto insolita! Si tratta di Winnie the Pooh e della Regina Elisabetta II, che la Walt Disney Company ha deciso di omaggiare con un cortometraggio di 45 secondi, intitolato Winnie the Pooh e l’Avventura Reale. La sovrana britannica ha infatti compiuto gli anni il 21 aprile, mentre il nostro orsetto preferito spegnerà le candeline il 26 ottobre.

Come festeggiano l’orsetto Pooh e la Regina Elisabetta?

Il cortometraggio è stato ideato e realizzato dall’artista inglese Kim Raymond, illustratore per la Disney da quando aveva 21 anni e disegnatore di Winnie the Pooh da oltre trent’anni. Protagonisti sono, ovviamente, gli abitanti del Bosco dei Cento Acri: troviamo l’orsetto Pooh, Christopher Robin, Pimpi, Tigro e Ih-Oh intenti a pensare a come fare gli auguri alla Regina Elisabetta II. All’improvviso Winnie ha un’idea: prepara un vaso gigante di miele e, insieme agli amici, vi lega 95 palloncini. La compagnia porta il regalo alla Regina a Buckingham Palace, la quale ringrazia col suo ormai iconico saluto. Dulcis in fundo: anche l’orsetto Pooh riceve, a sorpresa, da Pimpi, un vasetto di miele per il compleanno! La Vicepresidentessa Senior della Walt Disney Company Europe Middle East and Africa, Tasia Filippatos, ha dichiarato di essere felice per questo cortometraggio, visto l’intramontabile affetto di grandi e piccini per Winnie the Pooh.

Potrebbe interessarti anche: Russia vs Disney: il corto Out va contro i valori della famiglia tradizionale

95 anni portati benissimo: come è nato Winnie the Pooh

Winnie the Pooh nasce dalla penna di Alan Alexander Milne (1882-1956), scrittore britannico di libri per ragazzi, e appare per la prima volta nel 1924 nella trentottesima poesia, intitolata Teddy Bear, appartenente alla raccolta Winnie the Pooh. Quando eravamo davvero giovani, dedicata ai piccoli lettori, in particolare a Christopher Robin, figlio dello scrittore. Lo scopo di Milne era quello di divertire e intrattenere, trasmettendo però anche valori quali l’amicizia e la capacità di apprezzare le piccole e semplici gioie della vita. Il debutto ufficiale avvenne quindi nel 1926 con il romanzo Winnie Puh, illustrato dalla matita di Ernest Howard Shepard (1879-1976). Ed è proprio ai disegni originali di Shepard che si è ispirato Raymond per concepire il cortometraggio, nel quale i personaggi appaiono un po’ diversi dalla canonica rappresentazione disneyana. Niente paura, quindi, se non vi sembra “il solito Pooh“!

Disegno originale di Winnie the Pooh
Disegno originale di Winnie the Pooh, creato dalla matita di Shepard

Potrebbe interessarti anche: La lista completa dei Classici Disney

Il primo incontro tra Winnie the Pooh e la Regina Elisabetta II

Questa non è però la prima volta in cui Winnie the Pooh e la Regina Elisabetta II si incontrano. A maggio 2016 infatti, in occasione del loro novantesimo compleanno, Disney aveva pubblicato in rete uno storybook, intitolato Winnie-the-Pooh and the Royal Birthday, decorato da Mark Burgess e narrato su YouTube dalla voce dell’attore Jim Broadbent in cui l’orsetto Pooh incontra la Regina a Buckingham Palace. Sempre nel 2016, il 3 novembre, la casa editrice Egmont Publishing e Disney pubblicarono un libro della scrittrice Jane Riordan, e illustrato ancora una volta da Burgess, intitolato Winnie-the-Pooh meets the Queen, in cui il tenero orsetto porta di persona il proprio regalo alla Regina. Insomma, a fronte di quella che potremmo ormai considerare un sodalizio collaudato, non possiamo che augurare loro buon compleanno!

Potrebbe interessarti anche: TEST: Che personaggio di Paperino Paperotto sei?

Michael Anthony Fabbri

Fonti: Il Messaggero , Disney, Wikipedia, The Independent

Immagini: © Disney

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Ultimi articoli

Articoli correlati

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.

Le opinioni espresse dai singoli autori negli articoli sono a titolo personale e non rappresentano in alcun modo il pensiero dello staff di Ventenni Paperoni.

Tutto il materiale eventualmente coperto da copyright utilizzato è usato per fini educativi ai sensi dell’art. 70 della legge 633/41 sul diritto d’autore. Qualora i titolari volessero rimuoverli possono comunicarlo via e-mail e provvederemo subito alla conseguente rimozione o modifica.

E-mail: redazione@ventennipaperoni.com