Gli spaghetti con le polpette di Lilli e il Vagabondo: la ricetta

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Cosa c’è di più romantico di un bel piattone di pasta?

Non c’è amore più sincero dell’amore per il cibo“, recita un noto aforisma di George Bernard Shaw.
Basti pensare alla famosissima scena di Lilli e il Vagabondo, in cui i due cagnolini innamorati siedono attorno a un rustico tavolo, consumando una romantica cenetta a lume di candela, in quella che probabilmente è la scena più celebre dell’intero film.

Ma perché tutti, ma proprio tutti, ricordiamo così bene questa scena a distanza di anni?

Sarà per l’atmosfera romantica? Forse. Per la bella canzone, per la musica soave del mandolino e della fisarmonica? Potrebbe essere. Per la simpatia dei cuochi? Be’ sì, anche.
Ma il vero motivo per cui questa scena è rimasta così impressa nella nostra memoria è solo uno: gli spaghetti con le polpette. Quel piattone di pasta così invitante e sugoso ci ha sempre fatto venire l’acquolina in bocca, diventando probabilmente uno dei piatti più desiderati della cucina Disney.

In fin dei conti trattasi degli spaghetti alla chitarra con le polpettine, un piatto tipico di alcune zone d’Italia, conosciuto anche (forse soprattutto) all’estero come spaghetti with meatballs.

Visto che questa ricetta ci fa gola praticamente da sempre, perché non provare finalmente a realizzarla insieme? Basta armarsi di mattarello, chitarra (no, non quella che si suona), mandolino (facoltativo) e tanta buona volontà!
Pronti a preparare gli spaghetti con le polpette di Lilli e il Vagabondo?

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

Per gli spaghetti

400 grammi di farina 00
4 uova

Per il sugo con le polpette

Soffritto misto (sedano, cipolla, carota tritati finemente)
Olio q.b
Sale q.b
Pepe q.b
1 litro di passata di pomodoro
300 grammi di macinato misto
50 grammi di parmigiano grattugiato
1 uovo intero
1 tuorlo

Precisazione: ovviamente potete acquistare gli spaghetti alla chitarra freschi in un qualsiasi supermercato o negozio alimentare, ma se lo fate non ditelo alle vostre nonne!

Vuoi cucinare (e mangiare) come un vero Ventenne Peperone? Scopri la nostra linea dedicata ed entra nel cooking team!

PREPARAZIONE DELLA PASTA

Su di un piano da lavoro mettete la farina, formando un buco al centro per inserire le uova.

stesura della pasta

Con le mani iniziate ad ammassare (come direbbero le nostre nonne) molto delicatamente, inserendo un po’ per volta la farina al centro. Non appena l’impasto sarà diventato solido e abbastanza omogeneo, cercate di ottenere un panetto dalla forma oblunga.

spaghetti con le polpette

Una volta ottenuta una forma simile, ripiegate il panetto di pasta su se stesso senza cambiare verso.

stendere la pasta

Questa operazione richiede molta forza e pazienza, perché dovrete ripeterla più volte, fino a quando l’impasto non sarà totalmente omogeneo (non devono essere visibili parti “farinose”) e abbastanza duro.
Alla fine date all’impasto una forma circolare.

Potrebbe interessarti anche: La ricetta dei pancake di Paperino

spaghetti con le polpette

Lasciate riposare l’impasto per circa 10-15 minuti.
Una volta trascorso questo tempo potete procedere con la stesura della pasta, aiutandovi con un mattarello e un poco di farina nel caso in cui l’impasto dovesse attaccarsi al piano.

spaghetti con le polpette

Una volta stesa con cura la pasta potrete tagliarla, aiutandovi con un coltello e con il mattarello, avvolgendo attorno a quest’ultimo l’impasto e recidendolo sulla parte superiore, in questo modo:

spaghetti con le polpette

Alla fine dovreste aver ottenuto delle forme rettangolari di pasta simili a queste:

spaghetti con le polpette

Potrebbe interessarti anche: Come preparare la torta di mele di Nonna Papera

Fatto? Bene, ora prendete la vostra chitarra: non vi resta che tagliare questi rettangoli di pasta dando loro la classica forma degli spaghetti.
Stendete la pasta sulle corde, e con il mattarello eseguite dei movimenti rapidi e decisi per tagliare la pasta.

pasta fresca

Ogni tanto picchiettate sulle corde per far scendere gli spaghetti verso il basso.

spaghetti

Ripetete l’operazione fino a quando la pasta non sarà terminata.

pasta fresca

Ecco qui il risultato! Non vi resta che preparare il sugo per i vostri spaghetti con le polpette.

pasta alla chitarra

PREPARAZIONE DEL SUGO CON LE POLPETTE

In una pentola mettete l’olio e il soffritto misto finemente tritato. Lasciate andare a fuoco lento.
Quando il soffritto sarà pronto inserite la passata di pomodoro e condite con sale a piacere.

Mentre il sugo si sta cuocendo potete iniziare a preparare le polpettine.
In una ciotola ponete il macinato di carne, il parmigiano, l’uovo interno e il tuorlo dell’altro uovo, il sale e il pepe.

Potrebbe interessarti anche: La ricetta della crema di crema alla Edgar

spaghetti con le polpette


Mescolate fino a ottenere un impasto omogeneo. Dopodiché, con le mani formate delle palline di carne di dimensioni diverse, un poco più piccole e un poco più grandi.

Quando il sugo starà bollendo adagiatevi le polpettine per farle cuocere, coprendo la pentola con un coperchio.
Lasciate cuocere il sugo per una buona mezz’ora a fuoco lento, se necessario aggiungendo dell’acqua di tanto in tanto per non farlo attaccare al fondo della pentola.

A cottura quasi ultimata rimuovete il coperchio per dare modo al sugo di rapprendersi e asciugarsi un po’.
Una volta pronto spegnete la fiamma.

Potrebbe interessarti anche: Eccovi la ricetta delle mitiche frittelle di Paperino

sugo

Non vi resta che cuocere la pasta

Prendete una pentola, riempitela di acqua e portatela a ebollizione, salate e calate gli spaghetti alla chitarra, lasciandoli cuocere per circa 5 minuti.
Prima di scolarli verificate il grado di cottura.

Riaccendete la fiamma sotto al sugo, versate gli spaghetti all’interno e lasciateli andare fino a quando il tutto non sarà ben amalgamato.
Una volta fatto, i vostri spaghetti con le polpette saranno pronti per essere serviti in tavola.

Ecco il risultato finale:

spaghetti

Gli spaghetti con le polpettine di Lilli e il Vagabondo sono pronti per essere gustati. Perché non mangiarli davanti a un bel Classico Disney, illuminati dalla romantica luce di una candela?

spaghetti con le polpette

Fateci sapere se vi sono piaciuti, e se doveste replicare il piatto mandateci le vostre foto.

Buon appetito e alla prossima ricetta!

Giulia Donatelli

Grazie a mia madre per la ricetta

Immagini © Disney

Qui tutte le nostre ricette ispirate ai fumetti e all’animazione Disney

Scopri la linea di grembiuli Peperoni in 21 fantasie e 8 colori!

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Ultimi articoli

Articoli correlati

luca pixar

Ma quindi com’è Luca?

Il 18 giugno è sbarcato su Disney+ il 24° lungometraggio Pixar, Luca. Una storia che parla di amicizia, di infanzia, di crescita, con allo sfondo la splendida riviera ligure

Leggi tutto »

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.

Le opinioni espresse dai singoli autori negli articoli sono a titolo personale e non rappresentano in alcun modo il pensiero dello staff di ventennipaperoni.com.

L’autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy.

Tutto il materiale eventualmente coperto da copyright utilizzato è usato per fini educativi ai sensi dell’art. 70 della legge 633/41 sul diritto d’autore. Qualora i titolari volessero rimuoverli possono comunicarlo via e-mail e provvederemo subito alla conseguente rimozione o modifica.

E-mail: redazione@ventennipaperoni.com