Boris 4 si farà! Sarà su Disney+?

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Boris è vivo e ve lo possiamo provare. La conferma della genesi della quarta stagione, dopo 10 anni di assenza e la fervida attesa da parte dei fan, potrebbe essere finalmente giunta. Sarà quasi tutto come allora, con qualche differenza: Boris 4 sarà probabilmente disponibile sul catalogo di Disney+. Riordiniamo le idee e vediamo quali saranno le novità.

Boris 4

Le voci sulla quarta stagione

La notizia che ha scosso gli occhi del cuore di tutti gli appassionati della serie cult del 2007 viene da Alberto Di Stasio, interprete nelle tre stagioni precedenti del direttore di produzione Sergio Vannucci. In un’intervista su Twitch rilasciata ad Alessandro Covone, Di Stasio si lascia sfuggire:

Ho fatto tantissime esperienze con la televisione, fino ad arrivare a Boris, Boris 2, Boris 3 e, lo dico piano, si farà la quarta serie.

A questo punto gli ascoltatori sono rimasti, è il caso di dire, basiti. Alberto Di Stasio rincara la dose:

Penso che gireremo in estate, quindi in televisione si vedrà in autunno, o forse all’inizio del prossimo anno. Siamo tutti contenti. Uscirà su una piattaforma, immagino.

Boris 4 vannucci

Potrebbe interessarti anche: Malcolm in the Middle: una serie specchio della vita

Il cast resterà lo stesso?

Com’è naturale, Alessandro Covone ha cercato di carpire a Di Stasio qualche altra ghiotta indiscrezione su Boris 4, e in particolare riguardo agli interpreti. Ma l’attore, in questo caso, ha preferito non sbilanciarsi. Di una reunion del cast originale, si parlava già da diverso tempo, anche se in maniera nebulosa.

Certo è, purtroppo, che alcuni membri del cast ci hanno prematuramente lasciato. Primo fra tutti, lo sceneggiatore Mattia Torre, spentosi due anni fa a 47 anni; ma non dimentichiamo Roberta Fiorentini, interprete di Itala, la segretaria di edizione, scomparsa nel 2019 a 70 anni.

Al lavoro sulla sceneggiatura di Boris 4, attualmente work in progress, restano Giacomo Ciarrapico e Luca Vendruscolo. Quest’ultimo, in particolare, ha commentato così l’assenza del loro collega:

In ogni caso sarà una cosa fatta completamente in ricordo di Mattia. Se riusciremo a fare una cosa che ci darà la sensazione che Mattia da lassù non ci sputi in faccia, la realizzeremo.

Boris 4 rené

Il cambio di piattaforma, da Netflix a Disney+

Sembra proprio che la troupe più scalcinata della storia stia per fare il suo trionfale ritorno. Non è la sua prima volta, però: dai canali Fox e FX (ora acquisiti dalla Walt Disney Company), su cui era stata trasmessa per la prima volta alla sua uscita, era migrata nel 2020 sulla piattaforma streaming Netflix. È grazie a questo cambio che la serie è stata scoperta (o riscoperta) da così tante persone, al punto che potremmo trovare proprio in Netflix il motore dietro le idee della reunion e della quarta stagione.

Tutto questo potrebbe cambiare però, dal momento che Boris 4 potrebbe andare a far parte della sezione Star di Disney+, dedicata alle produzioni più mature. Vista l’utenza in costante crescita di Disney+, questo cambiamento potrebbe giovare non poco alla serie TV, ma è ancora tutto da vedersi.

Siamo infatti in attesa di una probabile conferma da parte di fonti ufficiali riguardo a Boris 4. Visto e considerato l’hype per la nuova stagione, condiviso anche dagli stessi interpreti, una smentita porterebbe a terra il morale di un gran numero di persone. L’uscita di Boris 4 è attesa però per questo autunno o per l’inverno 2022. Non ci resta che sperare in ulteriori dettagli e, soprattutto, buone notizie. Dai dai dai!

Potrebbe interessarti anche: Il catalogo completo di Star: dal 23 febbraio su Disney+

Boris 4 cast

Letizia Somma

Fonti: Twitch, Wired.it, La Repubblica, Quotidiano.net

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Ultimi articoli

Articoli correlati

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.

Le opinioni espresse dai singoli autori negli articoli sono a titolo personale e non rappresentano in alcun modo il pensiero dello staff di Ventenni Paperoni.

Tutto il materiale eventualmente coperto da copyright utilizzato è usato per fini educativi ai sensi dell’art. 70 della legge 633/41 sul diritto d’autore. Qualora i titolari volessero rimuoverli possono comunicarlo via e-mail e provvederemo subito alla conseguente rimozione o modifica.

E-mail: redazione@ventennipaperoni.com