hocus pocus c

Dar vita a un buon film di Halloween per ragazzi non è un compito facile. Bisogna saper dosare con attenzione paura, umorismo e originalità, bilanciando quindi l’apprezzabilità di una trama scorrevole con venature tenebrose conformi all’atmosfera della ricorrenza più spaventosa dell’anno.
Insomma, molto più semplice imbastire una pellicola horror di serie B infarcita di jump scare e meccaniche trite e ritrite, piuttosto che dover mettere a punto una storia godibile per grandi e piccini, divertente eppure ricca di momenti oscuri capaci di suscitare qualche brivido negli spettatori più giovani e senza malizia.
Hocus Pocus, film del 1993 con protagoniste Bette Midler, Sarah Jessica Parker e Kathy Najimy, è con ogni probabilità il film live action che ha saputo soddisfare meglio queste condizioni, conquistando un posto speciale nel cuore dei fan.

Trama
Per chi non la conoscesse, la trama di Hocus Pocus ruota attorno al ritorno delle Tre Streghe Sanderson a Salem, 300 anni dopo essere state impiccate per i loro crimini. A resuscitarle è lo scettico Max, accendendo la candela dalla fiamma nera e mettendo in pericolo tutti i bambini e gli abitanti della città. Le Sanderson infatti, tramite i sortilegi contenuti nel loro libro di pelle umana, hanno come principale obiettivo quello di uccidere tutti i fanciulli per succhiargli l’energia vitale e rimanere giovani in eterno. Hanno tempo fino all’alba per realizzare l’incantesimo, pena la tramutazione in cenere.

 

Forse potrebbe interessarti anche: 10 piccoli horror firmati Walt Disney

Pensate di sapere tutto su Hocus Pocus? Ebbene siamo pronti a svelarvi 7 curiosità sul film che (forse) non conoscevate:

hocus pocus a

1) Hocus Pocus fu un flop al botteghino

Il film, originariamente concepito come Original Movie di Disney Channel, quando venne rilasciato nei cinema americani nell’estate del ’93 fece fiasco. Hocus Pocus era costato alla Disney ben 28 milioni di dollari di budget, e nella settimana iniziale di rilascio guadagnò solo 8,1 milioni (sebbene complessivamente riuscì a racimolare ben 39,5 milioni di dollari) con il disappunto della multinazionale di Burbank, che probabilmente si era posta obiettivi ben diversi. Il film inoltre venne stroncato dalla critica.
Nessuno poteva immaginare che, nonostante il fallimento iniziale, Hocus Pocus in pochi anni si sarebbe ritagliato un posto d’onore tra i film per ragazzi e avrebbe conquistato l’affetto di fan di tutto il mondo, manifestato concretamente tramite merchandising, DVD, streaming e Bluray. Recentemente riproposto nelle sale americane, per incoraggiare il ritorno degli spettatori dopo la pandemia del Covid-19, Hocus Pocus è riuscito a incassare ben 1,9 milioni di dollari.

2) Bette Midler e Omri Katz non furono la prima scelta per i protagonisti

Bette

La parte della rissosa sorella a capo del trio, Winifred Sanderson, venne offerta prima a Cloris Leachman (Frankenstein Junior), che preferì declinare l’offerta per non rivestire il ruolo di “spaventosa strega”. Bette Midler invece accettò la proposta, per un film che ora l’attrice reputa il preferito della sua carriera.
Il ruolo del giovane protagonista Max Dennison venne offerto anche a Leonardo DiCaprio, in quanto Omri Katz fu inizialmente bocciato a causa della sua salute cagionevole durante le audizioni. Leonardo DiCaprio rifiutò poiché già impegnato con le riprese del film Buon compleanno Mr. Grape, che gli fruttò una nomination agli Oscar come Miglior Attore Non Protagonista. Malgrado il successo DiCaprio ha affermato che avrebbe partecipato volentieri al progetto.

leonardo

3) Le origini del film

hocus pocus b

Il soggetto di Hocus Pocus è dovuto a un’intuizione del produttore e scrittore David Kirschner. L’idea gli venne mentre trascorreva del tempo con le sue figlie. Vedendo avvicinarsi un gatto nero cominciò a raccontare la storia di un ragazzo che era stato maledetto 300 anni prima da tre streghe trasformandolo in un felino. Kirschner successivamente scrisse una storia breve per il Muppet Magazine ispirandosi al suo stesso racconto e in seguito  mise a punto anche una sceneggiatura. Ci vollero 7 anni, dal 1986, prima che venisse effettivamente prodotto.

Forse potrebbe interessarti anche: Halloween sta arrivando: le più belle novità del catalogo Disney e Pandora

4) Un Hocus Pocus più “dark”

dark

In origine Hocus Pocus doveva essere molto più “dark. I protagonisti dovevano essere dei dodicenni impreparati che si affacciavano per la prima volta al mondo adolescenziale e adulto e si ritrovavano ad affrontare la morte con un umorismo e un’atmosfera più tenebrosa. La Disney invece preferì cambiare i protagonisti della storia con dei più spigliati sedicenni.
Gli autori nello stilare la trama e la sceneggiatura finale si chiusero in una stanza buia, con tanto di dolciumi e manici di scopa per entrare nel “mood”. Il trucco iniziale delle Sanderson inoltre venne considerato troppo spaventoso, e convertito dai make up artist in uno più colorato e friendly.

5) Un Cast variegato

cast

Conosciamo tutti le attrici che hanno impersonato le tre streghe Sanderson: la talentuosa cantante e comica Bette Midler, Sarah Jessica Parker (Mars Attacks!, Sex and the City) e Kathy Najimy (Sister Act).
Non tutti sanno però che a interpretare l’impacciato ma amichevole zombie Billy Butcherson fu nientemeno che Doug Jones, uno degli attori preferiti di Guillermo del Toro, noto per aver spesso rivestito il ruolo di creature grottesche e suggestive (per esempio il fauno e l’uomo pallido ne Il labirinto del fauno, o l'”uomo anfibio” ne La forma dell’acqua). Altra curiosità: le falene che svolazzano dalla bocca di Billy nel momento in cui recide la cucitura delle labbra sono vere!
L’attrice e modella Vinessa Shaw (Allison) ottenne il successo grazie a Eyes Wide Shut di Stanley Kubrick. Nel film interpreta l’affascinante prostituta Domino, che salva la vita al protagonista Bill Harford (Tom Cruise).
Infine Thora Birch, l’undicenne interprete di Dani Dennison, ha recitato in American Beauty nel ruolo della figlia di un tormentato Kevin Spacey.

 

Forse potrebbe interessarti anche: 10 storie inquietanti che un fan di X-Mickey non può non ricordare

6) Come Little Children e I Put a spell on you

La melanconica melodia con cui Sarah strega i bambini per attirarli nel loro antro e annichilirli, Come Little Children, è cantata proprio da Sarah Jessica Parker. La composizione fu scritta dall’artista James Horner, autore in seguito delle colonne sonore di Titanic (inclusa My Heart will go on) e Avatar.
I Put a spell on you
invece è una vecchia e famosa canzone del 1956, che negli anni ha goduto di numerose cover. Quella interpretata da Bette Midler è quindi un ispirato adattamento dell’originale opera di Screamin’ Jay Hawkins.

7) Hocus Pocus 2

Infine, grandi notizie per tutti i fan di Hocus Pocus: la Disney e il cast originale sono al lavoro per la produzione di un sequel del film del lontano 1993 (forse su Disney+).  Vi invitiamo a leggere il nostro articolo su Hocus Pocus 2 per scoprire tutte le informazioni attualmente disponibili.

hocus pocus d

 

Hocus Pocus non è un film perfetto: ci sono diversi tempi morti (in particolare all’inizio), la pellicola non si qualifica propriamente come un’opera cinematografica d’autore e la recitazione del giovane protagonista non è impeccabile. Solo per fare qualche esempio. Ma poco importa: il film è comunque ampiamente godibile e le malvagie antagoniste, le perfide sorelle Sanderson, rivestono il ruolo di vere ipnotiche protagoniste.
Una su tutte la straordinaria Bette Midler, dalle inimitabili performance comiche e canore. Un trio indimenticabile, goffo ma nonostante tutto a tratti inquietante, dalle iconiche vesti dai colori sgargianti e dai modi ilarmente minacciosi. Le tre streghe costituiscono l’innegabile pilastro dell’atmosfera magica e ambigua di Hocus Pocus, tra comicità e paura (velata, sottintesa ma in definitiva innocua).
Non ci resta quindi, come ogni anno, che celebrare la festa di Halloween gustando questo vecchio cult degli anni ’90, immergendoci nelle oscure stradine di Salem. Aspettando che spunti puntualmente l’alba.

 

Forse potrebbe interessarti anche: Hocus Pocus 2: il cast originale in trattativa per il sequel!

 

Antonio Glide Manno

Fonti:

Yahoo | Cheatsheet | Youpopcorn | Crazyfortvseries | Imperoland | Wikipedia: Doug Jones, Thora Birch, Hocus Pocus | Allhallowsgeek | People

Immagini © Disney

Antonio Glide Manno

Studente, è appassionato di fumetti disney dall'età prescolare. Di natura malinconica ed apparentemente quieta, tra le altre cose ama Kingdom Hearts e One Piece. Odia il cocco e i fagiolini.