• Post author:
  • Post category:News

Il Treviso Comic Book Festival (TCBF) non rinuncia alla sua 17^ edizione e si trasforma in un evento totalmente covid-free. Dal 25 al 27 settembre 2020 appuntamenti online e in città per dar voce alle arti del fumetto e dell’illustrazione. 

Il Treviso Comic Book Festival resiste e si evolve

In questo 2020 che ha duramente colpito l’universo degli artisti, il Treviso Comic Book Festival dimostra con innovazione e tenacia che tutto è possibile. Perché è grazie alla perseveranza e allo spirito di innovazione dell’Associazione Fumetti in Treviso che la 17^ edizione di questa manifestazione internazionale ha potuto avere luogo. Certo, è stato necessario evolversi e apportare qualche modifica alla tradizionale formula a cui eravamo abituati. Le mostre in luoghi chiusi sono state sospese in favore di iniziative “a cielo aperto”, come il Progetto Vetrine e gli appuntamenti live painting (che approfondiremo più in basso). A malincuore si è dovuto rinunciare alla consueta mostra mercato e alle esposizioni fieristiche, ma in compenso è stato redatto un ricco programma di eventi online. Un’edizione covid-free che nonostante le avversità riesce comunque nel suo obiettivo: dar voce all’espressione artistica e culturale attraverso il fumetto.

tcbf
Photo Credit: TCBF

 

Forse potrebbe interessarti anche: Lucca Comics & Games 2020 si fa: ecco come partecipare

Il  Progetto Vetrine: un museo del fumetto a cielo aperto

Il Progetto Vetrine, fiore all’occhiello della manifestazione internazionale del TCBF, è di certo una delle iniziative più caratteristiche dell’evento. A cominciare dal 1° di Settembre sono stati coinvolti più di 40 artisti per decorare 300 vetrine del centro storico di Treviso. Di queste, dieci sono le vetrine d’autore firmate dai big del panorama internazionale del fumetto e dell’illustrazione. Un progetto ambizioso che da anni caratterizza le edizioni del TCBF e che oggi è considerata una vera e propria attrazione per i visitatori. “Il nostro obiettivo è trasformare le strade e le piazze di Treviso in un caleidoscopio di colori, una vera e propria mostra urbana a cielo aperto” affermano gli organizzatori del TCBF. “Un segnale di rinascita culturale all’insegna del bellezza, del dialogo e della partecipazione: un impulso alla ripartenza per la città tutta.”

tcbf 2
Photo Credit: TCBF

 

A dare ulteriore pregio all’iniziativa è stato il fatto che in questa edizione le attività commerciali non hanno dovuto sostenere alcun costo di partecipazione. Un omaggio da parte degli sponsor, del Comune di Treviso e di Ascom-Confcommercio Treviso come augurio di una pronta ripartenza. La vetrina, punto di incontro tra arte e commercio, diventa simbolo di ripresa e mezzo di diffusione della cultura del fumetto. Il capoluogo veneto si trasforma quindi in un vivace e animato museo a cielo aperto che chiunque può visitare, grazie anche alla nuovissima mappa virtuale che guiderà gli ospiti in questo originale, esclusivo percorso. 

Illustrazioni dal vivo nelle piazze di Treviso

Si chiama live painting ed è uno degli appuntamenti più attesi e originali di questa 17^ edizione del TCBF. Artisti di calibro internazionale vi aspettano nelle piazze di Treviso, dove realizzeranno delle vere e proprie illustrazioni all’aria aperta. Il pubblico, invitato a rispettare responsabilmente le distanze di sicurezza, potrà assistere al compiersi di opere di street art. Di seguito il calendario degli appuntamenti:

Venerdì 25 ore 21:00
Via XV Luglio
Live Tape Art di Monica Pastrello

Sabato 26 ore 12:00
Piazza Rinaldi
Live painting di Clayton Junior, Elena Xausa e Alessandro Baronciani

Sabato 26 ore 15:30
Piazza dei Signori
Live painting su plexiglass di Ale Giorgini, Osvaldo Casanova e Sarah Mazzetti

tcbf 3
Photo Credit: TCBF

Le proposte online tra conferenze e workshop 

Oltre alle mostre allestite in Piazza Rinaldi e ai laboratori formativi dedicati ai più piccoli, l’attuale edizione del TCBF offre un’ampia proposta online di incontri, talk, conferenze e workshop. Un ricchissimo calendario di appuntamenti no-stop che darà spazio ai grandi nomi del fumetti e ai talenti emergenti. 

Alessandra de Marchi

 

Forse potrebbe interessarti anche: Di nuovo al PAFF! per l’incontro tra Pastrovicchio e Artibani: il reportage

 

Fonte: Treviso Comic Book Festival

Alexa

Alessandra de Marchi, in arte Alexa. Orgogliosamente Veneta, è cresciuta a pane e Zio Paperone. Quando non lavora, si dedica con passione a tutto ciò che è Arte: musica, scrittura, fumetto, grafica, cinema, fotografia, cucina... E' fermamente convinta che con l'impegno e la buona volontà tutto sia possibile. Non sa fischiare.