Ventenni Peperoni: il panino del mendico rivisitato

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Una versione rivisitata del panino del mendico

Oggi torna sulle vostre tavole una ricetta molto speciale. Stiamo parlando di uno dei grandi classici della cucina a fumetti Disney: il ciminiano panino del mendico in chiave leggermente rivisitata.
Ma non temete: i Ventenni Peperoni pensano a tutti i palati, quindi se preferite le ricette più classiche alle sperimentazioni potete trovare qui la ricetta originale del panino del mendico.
Questo celeberrimo panino a base di cipolle rosse fa la sua comparsa nella storia Paperino e la salsina dello chef, storia in cui Paperino decide di comprare un vecchio tram da utilizzare per vendere questo panino speciale, che riscuoterà un grande successo tra i cittadini di Paperopoli.

 

Panino del mendico
Ricetta originale ciminiana del panino del mendico

 

Di Rodolfo Cimino, di cipolle rosse e di tavole imbandite con amore 

Rodolfo Cimino ha fatto del cibo uno dei cavalli di battaglia delle sue inconfondibili storie.
Impossibile non sentire un certo languorino leggendo le storie di questo autore, in cui spesso i nostri amici paperi condividono, oltre alle mirabolanti avventure, anche del buon cibo intorno a una bella tavola imbandita. 

Ma il cibo scelto da Cimino non è mai lasciato al caso.
Si tratta sempre di ricette composte da ingredienti poveri, genuini, saporiti, che profumano di condivisione, affetto, famiglia, racconti intorno al fuoco. E la cipolla è la regina di questi sapori.
Cimino aveva una passione fortissima per la cipolla e per i piatti preparati con essa. D’altronde, come dargli torto?
È uno di quegli ingredienti che non possono mai mancare in una cucina, uno di quegli ingredienti semplici e genuini che possono donare un sapore incredibile ai nostri piatti.

Inoltre esistono alcune versioni alternative del panino del mendico, come la pagnotta del pastore, che è sostanzialmente la stessa cosa, ma con una goccia d’aceto in aggiunta.
Questa versione rivisitata del panino del mendico fa la sua comparsa nella storia I predoni del deserto e la carovana trigobbuta. 
Potete trovare questa ricetta alternativa nella vignetta qui sotto.

 

Variante del panino del mendico
La pagnotta del pastore, versione alternativa del panino del mendico

 

Ma torniamo alla nostra ricetta.
Noi di Ventenni Peperoni ci siamo ispirati alle storie e alle passioni culinarie di Rodolfo Cimino (e anche un po’ alla cucina di zio Paperone, non possiamo negarlo!) per creare una rivisitazione tutta nostra del panino del mendico.
Gli ingredienti che andremo a utilizzare sono gli stessi, ma combinati in maniera differente.
Vi assicuro che il risultato è davvero gustoso, degno del miglior piatto di Rodolfo Cimino, parola di Ventenni Peperoni!

Pronti a mettere le mani in pasta? Potete trovare qui la videoricetta della nostra rivisitazione del panino del mendico!

Ecco cosa vi occorrerà!

Ingredienti

Olio q.b. per coprire una padella

Un bicchiere di acqua

Un bicchiere di aceto balsamico

Tre o quattro cipolle rosse (in base alla grandezza)

Due cucchiai di zucchero

Un cucchiaio di sale

 

Ingredienti panino del mendico

 

Come prima cosa, affettate le cipolle rosse in pezzettini piccoli ma non troppo, facendo attenzione a non versare troppe lacrime!

 

Ingredienti del panino del mendico

 

In una padella antiaderente versate l’olio d’oliva, fino a coprirla interamente.
Lasciate cuocere l’olio per qualche secondo a fuoco medio.

 

Olio in padella

 

Quando l’olio sarà caldo, inserite nella padella la cipolla tagliata a pezzettini.

 

Aggiungere le cipolle

 

Quando le cipolle si saranno dorate, aggiungete il bicchiere di aceto balsamico insieme al bicchiere di acqua, che andrà a smorzare il forte sapore dell’aceto.
A questo punto, alzate leggermente la fiamma e lasciate cuocere per circa un quarto d’ora, avendo cura di girare di tanto in tanto. 

 

Aggiungere aceto e acqua

 

Una volta che la cipolla sarà cotta, aggiungete i due cucchiai di zucchero e il cucchiaio di sale per farla caramellare.
Il segreto della ricetta sta nella giusta proporzione tra lo zucchero e il sale.
Pertanto vi consiglio di assaggiare ed eventualmente bilanciare i due sapori, fino a ottenere un gusto dolciastro, ma non troppo.
A questo punto spegnete pure la fiamma e lasciate raffreddare leggermente.

 

Aggiungere sale e zucchero

 

Nel frattempo tagliate delle fette di pane e inseritele in forno (possibilmente preriscaldato a circa 180°) per circa 5-6 minuti.
Quando il pane sarà ben tostato, potrete tirarlo fuori dal forno.

 

Tagliare e tostare delle fette di pane

 

Siamo arrivati alla fase finale: potete procedere a impiattare!
Con un cucchiaio ricoprite le fette di pane tostato con le cipolle caramellate.
Et voilà! Le vostre bruschette del mendico saranno pronte per essere servite in tavola e gustate!

 

Ed ecco il panino del mendico pronto

Buon appetito a tutti voi!

Giulia Donatelli

 

Immagini © Panini Disney, Mattia Del Core

Link

https://www.youtube.com/watch?v=jRoGQMaKBhw

https://www.ventennipaperoni.com/2018/08/07/nonna-papera-panino-del-mendico/

https://inducks.org/story.php?c=I+TL+2063-3&search=paperino%20e%20la%20salsina%20dello%20chef

https://inducks.org/story.php?c=I+TL+2051-4&search=trigobbuta

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Ultimi articoli

Articoli correlati

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.

Le opinioni espresse dai singoli autori negli articoli sono a titolo personale e non rappresentano in alcun modo il pensiero dello staff di ventennipaperoni.com.

L’autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy.

Tutto il materiale eventualmente coperto da copyright utilizzato è usato per fini educativi ai sensi dell’art. 70 della legge 633/41 sul diritto d’autore. Qualora i titolari volessero rimuoverli possono comunicarlo via e-mail e provvederemo subito alla conseguente rimozione o modifica.

E-mail: redazione@ventennipaperoni.com