Weathering With You torna al cinema il 5 e 6 novembre

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
weathering with you
Dopo il grandissimo successo di pubblico ottenuto nei 3 giorni di proiezione in Italia, secondo soltanto a Joker, torna nelle sale italiane il 5 e 6 novembre Weathering with You.

In Giappone Weathering with You  ha incassato oltre 100 milioni di dollari. E’ quindi il 10° film giapponese con il maggior incasso di tutti i tempi e il film giapponese con il più alto incasso del 2019.

Una storia d’amore e magia, un’esplosione  di colori e musica, nel miglior stile di Makoto Shinkai. Il nuovo e atteso film del regista considerato l’erede di Myazaki è stato selezionato come potenziale candidato del Giappone nella categoria: “miglior film in lingua straniera” per i prossimi Oscar.

weathering with you

Makoto Shinkai, maestro assoluto dell’animazione giapponese, incanta grazie alla sua padronanza delle arti visive e a un’incredibile abilità narrativa. I suoi panorami coloratissimi e le sue atmosfere malinconiche hanno commosso  e ammaliato milioni di fan in tutto il mondo con titoli come Your Name., 5 cm al Secondo, Il Giardino delle Parole, I Bambini che Inseguono Le Stelle e La Voce delle Stelle.

La storia, come già nel fortunatissimo Your Name, ha come protagonisti due adolescenti, tra i quali c’è un’irresistibile attrazione e complicità. Di contorno,  una Tokyo iperrealistica, un potere magico, un messaggio ambientalista.

weathering with you

Hodaka è uno studente delle superiori che decide di scappare di casa e da una remota isola si trasferisce a Tokyo. In città inizialmente fatica a mantenersi, perché non è in grado di lavorare legalmente in quanto minorenne in fuga. Succesivamente poi trova  lavoro come scrittore per una piccola rivista di stranger things in pieno stile Amazing Papers. In città piove copiosamente ogni giorno, come non era mai successo. Hodaka incontra una ragazza di nome Hina, che vive da sola con il fratellino, essendo i due orfani. Hina ha anche un potere: è in grado di fermare la pioggia e far tornare il sole, ma questo potere ha un altissimo costo, come i due scopriranno.

weathering with you

Il tema del cambiamento climatico è evidente, non si cambia la natura impunemente, c’è una connessione diretta e fortissima tra esseri umani, natura e cielo.

Il film è indubbiamente ben riuscito. Ci si immedesima subito nell’ingenuo e un po’ imbranato Hokada e nella dolce e determinata Hina. E’ complice una Tokyo disegnata con maniacale precisione.

Dal momento in cui Hodaka e Hina si incontrano, si intuisce immediatamente che tra di loro nascerà un forte sentimento, ma che sarà travagliato e messo alla prova da intense vicende e una lunga separazione, come già era successo in Your Name. Una Tokyo bella e crudele, popolata da adulti ambigui ed egoisti, è la cornice in cui i nostri protagonisti cercheranno di sopravvivere sull’orlo dell’indigenza e sfiorando da vicino violenza e prostituzione.

E’ evidente che il fil rouge della storia è il cambiamento climatico, con le piogge e i monsoni che flagellano senza sosta la città. Un tema quanto mai attuale e di grande interesse per gli adolescenti, primo pubblico a cui è destinato questo film. Il modo in cui il tema è trattato, tuttavia, sembra un po’ superficiale. Se il  regista rimarca più volte il forte legame che collega umanità, natura e cielo e stigmatizza implicitamente il volere interferire con clima, a tratti sottolinea come la cosa più importante è reclamare un po’ di felicità per sé, a dispetto delle conseguenze. Anche se la natura alla fine, si riprende sempre ciò che le è stato tolto

Infine, i personaggi secondari, gli adulti, sono scarsamente tratteggiati e appaiono quasi inutili alla trama.

Concludendo, ci si trova sicuramente davanti a un film che val la pena vedere, ma se Your Name conquista un meritatissimo 10, Weathering with you si ferma a un più che dignitoso ma inferiore 9

 

Sabrina Ghini

weathering with you

 

Immagini:© CoMix Wave Films

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Ultimi articoli

Articoli correlati

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.

Le opinioni espresse dai singoli autori negli articoli sono a titolo personale e non rappresentano in alcun modo il pensiero dello staff di ventennipaperoni.com.

L’autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy.

Tutto il materiale eventualmente coperto da copyright utilizzato è usato per fini educativi ai sensi dell’art. 70 della legge 633/41 sul diritto d’autore. Qualora i titolari volessero rimuoverli possono comunicarlo via e-mail e provvederemo subito alla conseguente rimozione o modifica.

E-mail: redazione@ventennipaperoni.com