Crea sito
Halloween, cinque fumetti da paura

Halloween, cinque fumetti da paura

Halloween, tempo di brividi e di paure ancestrali che possono riaffiorare anche con i fumetti giusti, quelli popolati da mostri e entità soprannaturali. Ventenni Paperoni ve ne consiglia cinque, ma attenzione: non iniziate a leggere prima di aver controllato ogni angolo di casa, state attenti al minimo rumore e guardatevi sempre le spalle.

Gideon Falls, di Jeff Lemire ai testi e dell’italiano Andrea Sorrentino ai disegni. Vincitore del Will Eisner Comic Industry Awards come Miglior nuova serie al Comic-con di San Diego 2019, è ambientato in quella che dovrebbe essere una ridente cittadina rurale, Gideon Falls appunto. Ma il paese, in cui arriva padre Fred, incaricato di sostituire il sacerdote precedente, è ammantato da una coltre di silenzi e di sospetti. Un misterioso fienile nero appare a scompare, lasciando dietro di sé una scia di misteri e delitti. E chi è Norton Sinclair, paziente psichiatrico che passa il suo tempo a rovistare tra i rifiuti? Può essere collegato al minaccioso fienile?fumetti horror

Lovesick dead, di Junji Ito, il maestro del manga horror, che nei suoi fumetti ci spinge a riflettere sulle nostre fragilità, sui nostri peccati e su quello che di noi vogliamo nascondere. I veri mostri sono là fuori, o in realtà siamo noi? Ne sa qualcosa Ryuzuke, arrivato nella nebbiosa Nazumi. La città è famosa per la crucimanzia, una sorta di divinazione basata sulle profezie di uno sconosciuto, soprannominato “il bel tenebroso del crocevia“. Ma quando diverse studentesse iniziano a suicidarsi, spinte proprio dagli oracoli del misterioso veggente, sarà necessario intervenire per fermare la catena di sangue.manga horror

Tomino la dannata, di Suehiro Maruo. Tomino è la protagonista della storia, e il suo nome si rifà a una famosa poesia giapponese scritta, racconta la leggenda, da una bambina paralitica nel 1919. “Se leggete questa poesia ad alta voce vi accadranno eventi tragici” recita la poesia, e la Tomino del fumetto ne sa qualcosa. Abbandonata dalla madre con suo fratello gemello, la bambina cresce nel circo dello zio. L’uomo mal sopporta i due parenti, per via di una strana voglia che entrambi hanno nel corpo. Tomino dovrà imparare a convivere con gli strani abitanti del baraccone, i cosiddetti freaks. Il fumetto appartiene al genere ero-guru, che indica le opere horror che virano sul grottesco.

Nosferatu di Paolo D’Onofrio. È l’adattamento a fumetti di Nosferatu il vampiro, film muto del 1922 girato da Friedrich Wilhelm Murnau e ispirato a Dracula di Bram Stoker (a proposito, avete letto la parodia su Topolino?). D’Onofrio riprende nelle sue tavole le atmosfere del film, riproducendone i fotogrammi. Il risultato è pazzesco: sembra di tornare indietro nel tempo, precipitando nelle atmosfere cupe e paurose del 1922. La sola copertina parla per l’intero volume.fumetti horror

Basketful of Heads, in realtà un fumetto ancora inedito ma tanto atteso sia negli Stati Uniti, dove sarà pubblicato il 30 ottobre, che qui in Italia. Tanti i motivi di questo interesse. A cominciare dal nome dello sceneggiatore, Joe Hill, figlio – nientepocodimeno – di Stephen King. E dall’artista scelto per i disegni, l’italiano Leomacs, già collaboratore di Tex. La protagonista della serie, che avrà sette numeri, è June Branch, che si ritrova ad affrontare un insolito incarico: deve decapitare quattro criminali con un’ascia vichinga. Ma le teste mozzate continueranno a sopravvivere, raccontando alla protagonista le loro vicende. Sarà grazie agli indizi contenuti nei loro racconti che, forse, la giovane potrà salvare il suo fidanzato.

Lascia un commento

Close Menu