fbpx
Anche quest’anno è stato assegnato il Premio Papersera.

Questo premio viene annualmente dal sito Papersera.net, la più vecchia community su Internet dedicata ai fumetti di paperi&topi, ai migliori sceneggiatori e disegnatori di fumetti Disney.
Per spiegare meglio cos’è a coloro che non lo sanno mi permetto di citare direttamente PaperPedia:

 

Il Papersera assegna dei premi ufficiali come riconoscimenti agli autori premiati. Solitamente è consegnato un libro agli sceneggiatori e una statuetta ai disegnatori. Il libro contiene articoli scritti da appassionati, ma anche da critici autorevoli e a volte persino autori Disney riguardo l’opera dell’autore. Vi sono disegni amatoriali e di disegnatori Disney e infine, in collaborazione con il sito Inducks, l’elenco completo di tutta la produzione dell’autore. Al disegnatore viene assegnata una statuetta realizzata da Andrea Salimbeti, il curatore del sito internet Paperinik, il diabolico vendicatore dedicato appunto all’alter ego di Paperino. Questa tradizione è stata rotta nel 2010 quando al disegnatore Massimo De Vita è stato consegnato un libro e allo sceneggiatore Carlo Chendi una statuetta.

 

Insomma: una cosa veramente bella. Quest’anno il vincitore scelto è stato lo sceneggiatore Francesco Artibani il quale, pur ringraziando, ha deciso di rifiutare il premio a causa delle polemiche che ci sono state spesso fra lui e il Papersera.

Questa vicenda ci ha dato spunto per rinfocolare un’idea che è un nostro pallino da tempo: creare anche noi un premio. Tuttavia farlo soltanto riguardante la nostra community lo trovo limitante, quindi lanciamo al Papersera e a tutte le comunità di fan attive riguardanti il mondo dei fumetti Disney l’invito a creare un premio unificato rappresentativo di tutte le community del fandom e che sia aperto al voto di tutti.

Un premio del genere, il quale si affiancherebbe ai premi esistenti come il Premio Papersera o il TopoOscar (l’annuale sondaggio che si tiene sul suddetto forum e che assegna i premi della community del Papersera) non verrà a sostituirli, beninteso, ma invece di rappresentare una singola community rappresenterebbe tutti quelli che attraverso Internet coltivano la passione per il fumetto Disney indicando anche agli addetti ai lavori l’orientamento delle preferenze di questa fascia di pubblico, che è una fetta parecchio consistente dei lettori di Topolino e delle varie testate Panini Disney, essendo quindi potenzialmente utile per capire meglio la rotta da seguire per venirgli incontro, nei limiti del possibile. Poi un riconoscimento del genere da parte di tutto il fandom credo rappresenti anche un onore di tutto rispetto per i premiati.
Inoltre questo premio sarebbe un’occasione unica di mettere insieme le varie anime del fandom, le quali rappresentano vari tipi di pubblico molto differenti, creando un clima collaborativo e amichevole sia fra di loro che con gli addetti ai lavori.

Quindi lanciamo questo invito a chiunque voglia raccoglierlo, che siano community importanti e storiche quali Papersera o realtà che non si occupino solamente del fumetto Disney ma in cui quest’argomento occupa comunque una parte consistente della loro attività come La Tana del Sollazzo o Impero Disney, o anche piccole community.
Sul modo con cui realizzarlo naturalmente ci si ragionerà insieme, ma tecnicamente non sarà un problema.
L’unico punto fermo però per noi dovrà essere il voto aperto a tutti.
Decideremo tutto insieme, come detto, ma sarebbe meraviglioso se riuscissimo a organizzarlo per il prossimo Lucca Comics. Facciamolo diventare ancora di più una vera festa del fumetto Disney e di tutta la sua community di appassionati.

Gli admin di Ventenni Paperoni

Giacomo Sannino

Nato a Napoli nel 1992 dove vivo e lavoro, musicista, laureato in Storia, redattore web, appassionato di musica e fumetti Disney, pker nell'animo, cresciuto con un Topolino in una mano e la Saga di PdP nell'altra. La mi trinità di passioni caratterizzanti la vita è composta dai fumetti Disney, da Star Trek e dai Foo Fighters, non necessariamente in quest'ordine. Admin di Ventenni Paperoni dal 2016 nonché creatore e direttore editoriale di VentenniPaperoni.com.
Chiudi menu